I.C. Parco della Vittoria

FAQ

Generali

In genere le classi sono composte da quanti alunni?

Le classi annoverano dai 18 ai 20/22 alunni. Occorre, comunque, tenere conto della logistica e della presenza di eventuali disabili.

Come è organizzata la Scuola per I’inserimento dei bambini anticipatari?

Si tiene conto delle informazioni fornite dalla famiglia e dalla scuola di provenienza per delineare una situazione particolarmente accogliente e flessibile. In caso di esubero delle iscrizioni hanno precedenza le domande relative a coloro che compiono sei anni di età entro il 31 dicembre 2019.

La ricreazione si svolge all'aperto?

Se le condizioni meteorologiche lo consentono le ricreazioni e il dopo mensa si svolgono negli ampi spazi aperti della scuola.

Gli insegnanti in servizio assicurano stabilità?

La maggior parte dei docenti in servizio sono stabili. Eventuali cambiamenti potranno essere determinati dall'applicazione di aggiornamenti normativi.

I progetti della scuola sono svolti in orario scolastico?

I progetti indicati nel PTOF sono svolti in orario scolastico ed arricchiscono in modo significativo le conoscenze e le competenze dei ragazzi, coinvolgendoli in maniera creativa nel loro percorso di apprendimento.

È vero che esiste un servizio scuolabus?

È presente un servizio di trasporto scolastico con presenza di assistente a bordo affidato alla ditta TODDE che, attualmente, collega l'Istituto con le zone Aurelio, Belsito-Balduina, Trionfale. Tale servizio è garantito purché si raggiunga un numero di richieste che ne consenta l'attivazione ed è suscettibile di ampliamento.

Il servizio scuolabus può coprire altre aree oltre quelle indicate nel depliant?

Il servizio è organizzato ogni anno sulla scorta delle richieste pervenute e può quindi essere attivato anche un servizio in un'area attualmente non inserita purché ci sia un sufficiente numero di richieste.

Come si accede al servizio scuolabus?

Coloro che sono interessati al servizio devono barrare la relativa casella sul modulo di iscrizione. Successivamente saranno contattati per una riunione organizzativa propedeutica alla definizione dei percorsi delle linee attivate e/o da attivare. In quella occasione saranno fornite tutte le informazioni specifiche (costi, orari, …).

Barrare in fase di iscrizione la casella del servizio scuolabus comporta già un impegno?

Barrare la casella non comporta nessun impegno; serve, però, per preparare gli elenchi con i nominativi di coloro che sono interessati al servizio e che saranno invitati alla riunione organizzativa.

Come è organizzata l'attività sportiva?

Oltre ad una palestra e ad un campetto dove gli insegnanti portano le classi, l'attività sportiva spesso viene svolta all'aperto sfruttando anche tutta la varietà di opportunità che il Parco offre. Inoltre la scuola aderisce alle proposte del MIUR e/o del territorio quali Sport di classe, Corsa di Miguel, canoa, etc.

Nella scuola è prevista un'attività teatrale?

I team dei docenti decidono, sulla base delle programmazioni proposte, anche attività in questo senso.

Cosa fanno gli alunni che non si avvalgono dell'insegnamento della religione?

Coloro che non seguono tale insegnamento affrontano con il docente dell’attività alternativa, temi collegati all'Intercultura e/o ai valori di Cittadinanza.

Durante la settimana sono assegnati compiti?

In genere i compiti non vengono assegnati; il venerdì pomeriggio gli alunni portano a casa gli zaini e i libri per svolgere qualche attività di studio.

La scuola primaria prevede un servizio prescuola?

Il servizio, espletato dall’Associazione dei Genitori “Noi della Leopardi”, è attivo a partire dalla ore 7.30 dal lunedì al venerdì ed è a carico delle famiglie.

Per la scuola Leopardi esiste un servizio postscuola?

Il servizio postscuola, espletato dall’Associazione dei Genitori “Noi della Leopardi”, è attivo tutti i giorni dalle 16.30 fino alle 18.00 ed è a carico delle famiglie.

Nei periodi di chiusura della scuola (Natale, Pasqua) è previsto un servizio di accoglienza dei bambini?

In concomitanza con la sospensione delle attività didattiche, l’Associazione dei Genitori “Noi della Leopardi”, che collabora con la scuola organizza attività con orario 8.30 – 16.30, sulla base di un congruo numero di richieste.

La scuola organizza attività nel periodo estivo?

Dall’estate 2018 la Scuola è sede del Centro Estivo Ricreativo (CER) rientrante nell’offerta proposta dal Municipio I che ha autorizzato l’Associazione dei Genitori “Noi della Leopardi” per la gestione delle attività. Sono stati accolti anche alunni in particolari situazioni di difficoltà per i quali il Municipio ha provveduto ai costi del personale specifico aggiuntivo.

Esiste un’associazione dei genitori? come si diventa soci?

L’Associazione dei genitori si è costituita da settembre 2016 su volontà di un gruppo di genitori ispirandosi ai principi di SOLIDARIETA’, COOPERAZIONE E VOLONTARIATO mettendo a disposizione della scuola idee, disponibilità e impegno per realizzare beni e attività in linea con il PTOF. Durante l’anno l’associazione organizza laboratori, eventi, manifestazioni nei locali della scuola in accordo e concessione da parte della Dirigenza: come previsto dallo Statuto, il ricavo economico viene reinvestito per migliorie della scuola o acquisto di beni la cui necessità si stabilisce in base alle esigenze dell’Istituto.
Si può diventare soci versando una quota annuale, per dettagli inviare una mail al seguente indirizzo noidellaleopardi@gmail.com.


Iscrizioni

Iscrizione on line

Le iscrizioni per le prime classi di scuola primaria devono essere obbligatoriamente presentate on line.
Le domande di iscrizione possono essere presentate dalle ore 8.00 del giorno 7 gennaio 2020.
Il termine di scadenza è fissato alle ore 20.00 del 31 gennaio 2020.
Dalle ore 9:00 del 27 dicembre 2019 è possibile avviare la fase della registrazione sul sito web www.iscrizioni.istruzione.it.
I genitori/esercenti la responsabilità genitoriale/affidatari/tutori (di seguito, per brevità, genitori) accedono al servizio “Iscrizioni on line”, disponibile sul portale del MIUR (www.istruzione.it) utilizzando le credenziali fornite tramite la registrazione. Coloro che sono in possesso di un’identità digitale (SPID) possono accedere al servizio utilizzando le credenziali del proprio gestore.

Qual è il codice scuola da utilizzare per la domanda di iscrizione?

Il codice scuola è il seguente: RMEE8GX013.

Per l'iscrizione si possono utilizzare i moduli tipo del ministero?

È preferibile utilizzare il modulo personalizzato dell'istituto, presente all’indirizzo web www.iscrizioni.istruzione.it perché nello stesso sono presenti tutte le proposte specifiche della scuola, le richieste aggiuntive di dati utili per la formazione classi, per i parametri di contesto delle prove invalsi e/o per la compilazione di eventuali liste di attesa.

È possibile mettere nella stessa classe alcuni compagni?

Al momento di compilare il modulo di iscrizione è possibile indicare il nominativo di un solo compagno/a. La scuola si impegna ad assicurarne la presenza purché vi sia stata reciprocità nella richiesta.

Iscrizione alunni anticipatari

Possono essere iscritte alla classe prima le bambine e i bambini che compiono sei anni di età entro il 31 dicembre 2020. Si possono iscrivere anche i bambini che compiono i sei anni di età dopo il 30 dicembre 2020 ed entro il 30 aprile 2021. Non è consentita, anche in presenza di disponibilità di posti, l’iscrizione alla prima classe della scuola primaria di bambine e bambini che compiono i sei anni di età successivamente al 30 aprile 2021. Con riferimento a bambine e bambini che compiono i sei anni di età tra il 1°gennaio e il 30 aprile 2020, i genitori possono avvalersi, per una scelta attenta e consapevole, delle indicazioni e degli orientamenti forniti dai docenti delle scuole dell’infanzia frequentate dai bambini.

Oltre all'iscrizione on line si deve presentare anche la domanda cartacea?

La domanda cartacea deve essere presentata oltre che per gli alunni in fase di preadozione, per i quali l’iscrizione viene effettuata dalla famiglia affidataria direttamente presso l’istituzione scolastica prescelta e dalle scuole internazionali e/o straniere.

Entro quale data si devono consegnare le domande di iscrizione?

Le domande di iscrizione, esclusivamente on line per le classi prime (salvo le situazioni già presenti in altra FAQ), devono essere presentate entro il 31 gennaio 2020.

Le domande d'iscrizione alla scuola primaria sono tutte accolte?

Finora le domande presentate sono state sempre accolte. Esistono, comunque, come previsto dal Ministero dell'istruzione, dei criteri di accettazione pubblicati sul sito ai quali, finora, non si è fatto ricorso.

Se provengo dalla scuola dell’infanzia comunale "G.Leopardi" sono automaticamente iscritto alla primaria Leopardi?

L’iscrizione alla scuola primaria deve essere sempre confermata presentando il modulo di iscrizione anche se si proviene dalla scuola comunale dell’Infanzia situata all’interno della sede Leopardi.

Se mio figlio ha un disturbo dell'apprendimento cosa devo fare?

Le iscrizioni di alunni/studenti con diagnosi di disturbo specifico di apprendimento (DSA), effettuate nella modalità on line, sono perfezionate con la presentazione alla scuola prescelta della relativa diagnosi, rilasciata ai sensi della legge n. 170 del 2010 e secondo quanto previsto dall’Accordo Stato-Regioni del 25 luglio 2012 sul rilascio delle certificazioni in modo da favorire l'inserimento nelle classi e la predisposizione degli strumenti compensativi e dispensativi come previsto dalla normativa vigente.

Cosa devo fare per iscrivere un figlio con certificazione di disabilità?

Le iscrizioni di alunni/studenti con disabilità effettuate nella modalità on line devono essere perfezionate con l’inoltro a scuola via mail rmic8gx001@istruzione.it (segr. Didattica) entro martedì 11 febbraio 2020 della certificazione rilasciata dalla A.S.L. di competenza, comprensiva della diagnosi funzionale, predisposta a seguito degli accertamenti collegiali previsti dal decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 23 febbraio 2006, n. 185.

Quali requisiti devono avere le certificazioni degli alunni con disabilità?

Gli alunni devono avere una certificazione redatta dalla ASL di pertinenza aggiornata all’anno di frequenza comprensiva della diagnosi funzionale e del Certificato dell’integrazione scolastica (CIS) indispensabile per la richiesta del docente specializzato. E’ opportuno inviare, se in possesso, il certificato Inps di legge 104/92 e, ove esista, la sentenza del Tar entro i dieci giorni successivi alla data di chiusura delle iscrizioni (entro martedì 11 febbraio 2020) all’attenzione della segreteria didattica via mail rmic8gx001@istruzione.it

Sono un genitore separato: è valida la mia domanda compilata on line e senza l’accordo dell’altro genitore?

Ai sensi del D.Lgvo 28 dicembre 2013, n. 154 che ha apportato modifiche al codice civile in tema di filiazione, in particolare agli articoli 316, 337 ter e 337 quater riguardanti la responsabilità Genitoriale, la richiesta di iscrizione, rientrando nella responsabilità genitoriale, deve essere sempre condivisa dai genitori. A tal fine nel modulo di domanda il genitore che lo compila dichiara di avere effettuato la scelta in osservanza delle suddette disposizioni del codice civile che richiedono il consenso di entrambi i genitori./p>

Siamo divorziati: come dobbiamo procedere per iscrivere nostro figlio?

Nel compilare la domanda di iscrizione on line ci si deve attenere scrupolosamente alle indicazioni che riguardano i genitori separati o divorziati.
Se l'affido del minore è congiunto è valida la domanda inoltrata da uno dei genitori. Se, invece, l'affido non è congiunto occorre perfezionare la domanda di iscrizione presso la Segreteria della Scuola entro l'avvio dell'anno scolastico.

Come posso essere sicuro che mio figlio è stato accettato dalla scuola e che è regolarmente iscritto?

Nel caso in cui la domanda NON fosse accolta sarà contattato dalla Segreteria che la avviserà di aver inoltrato d'ufficio la richiesta all'Istituto per il quale è stata espressa la seconda/terza scelta. Il silenzio, invece, è conferma dell'avvenuta iscrizione.

Come posso essere certo che la domanda di iscrizione per mio figlio sia regolarmente pervenuta alla scuola?

Dopo aver compilato il modulo e premuto il tasto "Inoltra domanda" il sistema confermerà in automatico l'avvenuto regolare completamento della procedura e l'inoltro della domanda alla scuola scelta come prima opzione. È possibile visualizzare e stampare la ricevuta di presentazione della domanda premendo il tasto "Visualizza richiesta inoltrata"; il sistema invia inoltre sulla casella di posta elettronica una mail di conferma.

È possibile apportare modifiche alla domanda di iscrizione già inoltrata?

Sì, è possibile apportare modifiche alla domanda presentata purché entro i termini di scadenza indicati dal Ministero. Per effettuare la modifica occorre eseguire la seguente procedura: 1) annullare la domanda presentata; 2) ricompilare integralmente il modulo di iscrizione; 3) premere il tasto "Inoltra domanda"; 4) premere "Visualizza richiesta inoltrata"; 5) stampare la ricevuta o controllare la mail di conferma.

Per quale motivo sono richieste informazioni quali la professione e il titolo di studio dei genitori?

Questi dati soddisfano gli elementi di contesto richiesti dall'INVALSI nello svolgimento delle prove nazionali.

Per quale motivo è importante fornire i dati anagrafici di entrambi i genitori o di coloro che esercitano la responsabilità genitoriale?

I dati richiesti sono indispensabili per la corretta formazione delle liste elettorali necessarie per le elezioni dei rappresentanti dei genitori negli Organi Collegiali (Consigli di classe e Consiglio di Istituto).

Per quali motivi vengono chieste informazioni riguardanti possibili terapie farmacologighe o salvavita?

È importante che la scuola conosca situazioni delicate e particolari sia per approntare una situazione di maggiore attenzione e informazione da parte dei docenti assegnando, ove possibile, personale esperto, sia per tenere conto della logistica anche nella dislocazione delle classi.

È importante che la scuola sia al corrente di situazioni famigliari particolari (recente o continuativa lontananza di un genitore, difficoltà di salute di familiari, status di adozione o affidamento ecc.)?

Poiché spesso situazioni anche temporanee e non evidenti di difficoltà famigliare incidono moltissimo sulla serenità dei minori, sulla loro attenzione, sull’impegno, sulla concentrazione… è opportuno che la famiglia, riservatamente, metta al corrente la scuola rivolgendosi o al Dirigente, o a uno dei suoi Collaboratori.

I documenti attestanti i requisiti da cui discende il punteggio che rende possibile l’accettazione delle domande di iscrizione al vostro istituto possono essere inviati per mail?

Occorrono documenti in originale; essi possono essere depositati in busta chiusa, con scritto all'esterno "documenti iscrizione", presso la portineria di via Mordini 19 entro il 31 gennaio 2020.

Per gli alunni in fase di adozione quale procedura occorre seguire?

Per gli alunni in fase di preadozione, al fine di garantire adeguata protezione e riservatezza, l’iscrizione viene effettuata dalla famiglia affidataria direttamente presso gli uffici di segreteria dell’Istituto, via Mordini 19.

È possibile presentare l’iscrizione in forma cartacea presso un istituto privato?

Non è consentito presentare una seconda iscrizione presso altra scuola anche se privata.

Possono essere iscritti alunni provenienti da fuori Roma?

L'iscrizione alla scuola è aperta a tutti coloro che la scelgono senza limiti di provenienza; in caso di eccedenza, però, verrà redatta la graduatoria e vengono riconosciuti punteggi maggiori alla viciniorietà della residenza dell’alunno/studente alla scuola o a particolari impegni lavorativi dei genitori.

Per quale motivo è richiesta l’informazione riguardante la ASL di riferimento dell’alunno?

Per adempiere alle richieste previste dalla normativa riguardante le vaccinazioni obbligatorie.

Quali sono le vaccinazioni obbligatorie?

Attualmente in base alle specifiche indicazioni del Calendario vaccinale nazionale sono obbligatorie le seguenti vaccinazioni:
- anti-poliomielitica;
- anti-difterica;
- anti-tetanica;
- anti-epatite B;
- anti-pertosse;
- anti-Haemophilus influenzae tipo b;
- anti-morbillo;
- anti-rosolia;
- anti-parotite;
- anti-varicella.

Quali documenti occorre presentare riguardo alle vaccinazioni?

Attualmente non occorre presentare documentazioni specifiche poiché le ASL effettueranno i controlli sulla base degli elenchi di iscritti forniti dalle scuole. È sempre possibile, comunque, inviare per mail alla scuola un’autodichiarazione attestante le vaccinazioni effettuate.

Perché viene richiesto un contributo al momento dell’iscrizione?

Il minimo ammontare del contributo richiesto serve per migliorare l’offerta formativa con ricaduta sulle classi.

Da quando la scuola primaria paga il contributo?

Il contributo riguarda l’intero Istituto Comprensivo per cui il versamento annuale di 30 euro coinvolge anche la scuola primaria (con decorrenza 1 settembre 2019, come da delibera del Consiglio di Istituto).

Il versamento di 30 euro va fatto subito o soltanto dopo la risposta di avvenuta ammissione alla vs. scuola? la ricevuta può essere inviata anche per mail?

Il contributo può essere versato adesso o a giugno e la ricevuta potrà essere inviata alla scuola anche per mail.

Come vengono utilizzati i 30 euro richiesti come contributo?

Il contributo sostiene attualmente le spese per l’attivazione degli sportelli di ascolto psicologico e di supporto agli alunni DSA, per consentire a tutte le classi di fruire degli incontri di prevenzione ed educazione alla salute e per sostenere altre attività la cui ricaduta sia, comunque, sugli alunni compreso il rinnovo delle strumentazioni e/o attrezzature e la loro manutenzione.

Cosa accade se una famiglia non versa il contributo?

Poiché dall’anno scolastico 2019/20 nei 30,00 euro è compreso anche il costo per l’assicurazione integrativa per la Responsabilità civile, in assenza del versamento della quota parte, gli alunni privi di tale, indispensabile assicurazione, seguiranno solamente le lezioni nell’interno dell’Istituto.

Il contributo di 30 euro è obbligatorio o volontario?

Il contributo di 30 euro, non essendo una tassa statale, è volontario. Se ne sollecita il versamento per poter sostenere i costi per potenziare l’offerta formativa la cui ricaduta riguarda tutte le classi. È, invece, opportuno versare la quota per l’assicurazione integrativa RC (Responsabilità civile) senza la quale le famiglie sono chiamate a rifondere direttamente eventuali danni a terzi all’interno e all’esterno dell’Istituto.

È vero che è possibile detrarre la quota del contributo dalle tasse?

È possibile allegando la ricevuta dell’avvenuto versamento sul c/c della scuola con la dicitura “contributo volontario.