I.C. Parco della Vittoria

Attività ›Uscite didattiche e viaggi di istruzione

Mostre, convegni, spettacoli…

Visite guidate, uscite didattiche e viaggi di istruzione con indirizzo storico-artistico, civico-ecologico, scientifico e naturalistico legati all’attività curriculare e progettuale della scuola.

I giardini di viale Mazzini durante la Festa del libro

2014-2015

Viaggio a Urbino, Ravenna, Gradara

Marzo 2015

"Non sono le persone a fare i viaggi, ma i viaggi a fare le persone"
John Steinbeck

il viaggio della 1 e 2 C

Il viaggio della 1 e la 2 C a Urbino, Ravenna, Gradara: palazzi, castelli, dimore antiche, basiliche, grandi artisti e opere d'arte.

Un racconto fatto di immagini, taccuini di viaggio e… divertenti "filastrocche".

Slide

2014-2015

Visita all’Österreich Institut

30 gennaio 2015

La 2 O all'Istituto Austriaco in occasione della Giornata Porte Aperte

In occasione della “Giornata Porte Aperte”, organizzata dall’Istituto Austriaco il giorno 30 gennaio scorso, la classe 2"O", che conosceva già questa struttura, ha incontrato le docenti Brigitte e Daniela, che si sono prodigate ad offrire loro due ore davvero speciali con attività linguistiche coinvolgenti.

Le studentesse e gli studenti tutti della classe desiderano ringraziare per l’ospitalità e per l’interessante lavoro svolto.

Galleria fotografica

2014-2015

147º anniversario dell'impresa di Villa Glori

23 ottobre 2014

il prof. Carlo Felici a Villa Glori

Il 23 Ottobre, 147º anniversario dell'impresa di Villa Glori, la nostra scuola ha assistito alle consuete celebrazioni svoltesi a cura delle principali associazioni garibaldine ed in particolare dei Garibaldini per l'Italia, (l'associazione di cui fa parte il prof. Carlo Felici), impegnata nella diffusione dei valori storici e morali che ci provengono dalla storia del Risorgimento, nei luoghi specifici e monumentali della memoria dei caduti.

In particolare, la classe terza F del nostro Istituto ha partecipato assieme al Picchetto d'Onore dei Lancieri di Montebello e alla banda musicale dei Vigili Urbani, cantando l'Inno di Garibaldi e l'Inno di Mameli, dopo un percorso storico e culturale preparato con specifiche lezioni in classe. Ha ascoltato letture storiche e discorsi commemorativi con grande compostezza e partecipazione. Sono in programma altre manifestazioni curate sempre dal prof. Carlo Felici e dall'Associazione Garibaldini per l'Italia, in vista della commemorazione della nascita della Repubblica Romana e per il concorso dedicato annunalmente alla battaglia del 30 Aprile che sarà preceduto da visite guidate al Gianicolo.

Galleria fotografica

2013-2014

Accademia di Francia - Villa Medici

20 marzo 2014

statua di Mercurio

In occasione della "Giornata Internazionale della Francofonia", giovedi 20 marzo gli alunni della 1 F si sono recati all’Accademia di Francia Villa Medici.

Dopo il percorso di scoperta storico-artistico, i ragazzi hanno svolto un atelier creativo progettando la loro Villa Medici del futuro.

s

Come souvenir concreto dell’esperienza vissuta, ogni alunno ha ricevuto un libretto ludico di approfondimento che gli consentirà di ritornare gratuitamente in territorio francese.

Galleria fotografica

2013-2014

Viaggio a Bremerhaven - Mare del Nord

28 aprile/2 maggio 2014

All’interno di questo progetto la lingua tedesca è stata vissuta come esperienza di apprendimento autentica, condivisa con la propria classe e con la docente della Montessori Schule di Göttingen, Frau Abate, in situazioni di incontro e di scambio, caratterizzati da stimoli che hanno recuperato, consolidato e potenziato l’interesse e la competenza linguistica.

viaggio a Bremerhaven

Una tematica chiave del viaggio è stata “L’emigrazione”: alla “Casa dell’emigrante” (Deutsches Auswandererhaus) ogni studente, nei panni di un esule, ha ripercorso l’epoca dell'emigrazione.

Altro tema importante della settimana: “Natura e ambiente” con la visita alla Casa del clima (Klimahaus Bremerhaven 8° Ost): un viaggio attraverso le zone climatiche del pianeta, all’interno di un museo modernissimo e molto particolare.

L’escursione sul Watt, habitat unico per le sue numerose specie di flora e di fauna e patrimonio dell’UNESCO, ha permesso di assistere all’ “incontro” del fondo del mare con l’orizzonte.

Programma | Galleria fotografica
Blog: Unsere Klassenfahrt nach Bremerhaven

2012-2013

Progetto scambio con la Montessori-Schule di Göttingen

22/27 aprile 2013

Nella nostra scuola esistono consolidate e positive esperienze relative a progetti per potenziare le occasioni e le situazioni di apprendimento della lingua tedesca. Uno di questi progetti è il contatto con la Scuola Montessori di Göttingen in Bassa Sassonia.

Gli obiettivi prioritari di questa iniziativa, offerta alla classi della sezione B, sono:

viaggio a Göttingen
  • promuovere e valorizzare un atteggiamento positivo nei confronti dell'apprendimento della seconda lingua da parte delle famiglie e degli alunni, optando per una formazione pluriculturale e plurilinguistica, nel quadro di una nuova cittadinanza europea;
  • promuovere contatti con le comunità scolastiche di lingua tedesca, per sviluppare la comunicazione e l'apprendimento della lingua;
  • favorire la conoscenza e l'incontro diretto fra studenti di diverse regioni europee;
  • rafforzare l'apprendimento e di conseguenza la competenza linguistica dei ragazzi.

All'interno di un tale progetto la lingua tedesca diventa un'esperienza di apprendimento autentica, condivisa con la propria classe e con nuovi amici, in situazioni di incontro e perciò di realizzazione di un progetto comune, caratterizzato da stimoli che possano recuperare, consolidare, potenziare l'interesse e, quindi, la competenza linguistica.

Quest'anno si è deciso di far incontrare i nostri studenti dal 22 al 27 aprile, in Austria, e precisamente a Grafenbach, piccolo paesino di montagna della Carinzia, ospiti di una struttura Collegium Grafenbach, esclusivamente a nostra disposizione, il cui responsabile si dedicherà all'arricchimento degli aspetti culturali del nostro incontro e delle nostra visita di scoperta del luogo.

Galleria fotografica

2012-2013

Europas Jugend lernt Wien kennenGiovani Europei conoscono Vienna

17 febbraio 2013

Ente organizzatore del progetto

Ministero Federale dell'Educazione, delle Scienze e della Cultura austriaci

Referente progetto

Prof.ssa Norma Donini

Obiettivi

Obiettivi misurabili

  • conoscere l'Austria e la sua capitale attraverso percorsi di scoperta, da Vienna come centro della storia europea (gli Asburgo) alla vita culturale di Vienna (arte, musei, architettura, teatro e musica);
  • avvicinarsi ad una serie di materiali chiari e sintetici e percorsi virtuali e non, per conoscere Vienna e fare confronti con la propria città;
  • diventare consapevoli della preparazione personale linguistica;
  • acquisizione autonomia;
  • coinvolgimento ed entusiasmo per il lavoro.

Destinatari

Alunni ultimo anno Scuola Secondaria di primo grado

Metodologie

  • utilizzo piattaforma WIKI;
  • visita della pagina web di Vienna città www.wien.gv.at;
  • percorsi di ricerca e di presentazione di Vienna attraverso le fasi della storia, dell'arte, dell'architettura e della musica;
  • percorsi di visita online delle sue bellezze architettoniche;
  • visita online dei principali musei della città;
  • comprensione ed analisi di semplici testi anche giornalistici;
  • studio della rete metropolitana e simulazioni di percorso;
  • orientamento in città: dove si trova cosa e come è raggiungibile;
  • cerchio del feedback: momento di incontro con la città e con l'operatore del ministero federale austriaco.

Beni e servizi

  • Classe
  • Wiki
  • Laboratorio informatico
  • Ostello ministeriale messo a disposizione per una settimana (assegnata in seguito a regolare domanda di partecipazione)

Modalità monitoraggio

Il processo di valutazione si articola su tre livelli

1. Valutazione del processo: il monitoraggio

Scheda di osservazione e raccolta dati:

  • in quale misura ed a quale ritmo gli obiettivi del progetto si realizzano;
  • quali sono i punti forti e deboli delle diverse prestazioni degli studenti, in modo da consentire una prosecuzione della progettazione operativa flessibile e dinamica;
  • quale atteggiamento, quale interesse, quale partecipazione alle lezioni interattive nei diversi momenti viennesi?

2. Valutazione del risultato

Giudizio di valore sui risultati raggiunti dal percorso:

  • aumento delle conoscenze;
  • uso spontaneo della lingua;
  • comprensione delle spiegazioni da parte di diversi referenti culturali;
  • sensibilità linguistico-pragmatica;
  • interazione sociale;

Note di osservazione della conduzione del lavoro;

3. Valutazione di qualità

Rilevazione del gradimento

Indicatori per la valutazione

  • Comprensione della proposta offerta;
  • interesse generale;
  • acquisizione di competenze linguistiche;
  • acquisizione di capacità di lavoro e responsabilizzazione individuale e corale;
  • efficacia;
  • efficienza;
  • adeguatezza;
  • soddisfazione.

Prodotti

  • Diario di bordo in lingua;
  • WIKI o BLOG quale riepilogo dell'esperienza vissuta;
  • PPP o Giornalino informativo circa l'esperienza vissuta.

Slide

2011-2012

"Gita" al Conservatorio di Santa Cecilia

22 febbraio 2012
a cura di Maria Sole, Viola, Chiara, Federica e Flavia

Il pomeriggio del 22 febbraio la nostra classe, la mitica 2L, si è recata al Conservatorio di S. Cecilia, in via dei Greci. Dopo una lunga passeggiata nel centro, passando per Piazza del Popolo, siamo arrivati a destinazione.

Entrati, ci hanno fatto accomodare nell'antica biblioteca dell'edificio. Attraverso vecchi libri e affreschi, abbiamo così ricostruito un frammento della storia della musica, ma anche del luogo che ci ha ospitato.

Successivamente ci hanno portato in una magnifica sala, dove l'orchestra si stava esercitando. Proprio in quel momento abbiamo notato che non era composta soltanto da strumenti moderni, ma anche da strumenti molto antichi come: flauti e clarinetti, violini e violoncelli, oboi e tromboni, fagotti e contrabassi che suonavano una fantastica sinfonia. Infine, il direttore ci ha invitati a salire sul palco per assistere da vicino alla loro lezione e per attrarci nel vortice musicale.

Ed ora… il parere della classe 2L

Cosa ti è piaciuto di più?
visita al conservatorio Micha: "Il momento che mi ha suscitato più emozione è quando mi sono ritrovato seduto vicino a diversi musicisti che mi hanno accolto come uno di loro."

Cosa ti è piaciuto della gita?
Federico: "Mi è piaciuto il concerto perché le musiche erano belle. Mi è piaciuta anche la biblioteca e anche i manoscritti."

Cosa ti è piaciuto di più, Giorgia?
Giorgia: "Mi ha suscitato emozione quando siamo saliti sul palco."

Cosa ti ha colpito di più?
Jennifer: "Come suonava l'orchestra!"

Cosa hai notato della biblioteca che ti ha colpito?
Livio: "I manoscritti di Bellini e gli affreschi sui muri."

Com'è stato suonare in una vera orchestra?
Visita al Conservatorio Leda: "Mi sono emozionata tantissimo perché era la prima volta che suonavo con persone più grandi e più esperte di me."
Com'erano gli spartiti? Come ti sono sembrati?
"Erano interessanti, e non li ho trovati difficili, la parte che mi hanno dato era semplice, ma erano brani che non avevo mai sentito."

Cosa vi è piaciuto di più?
Cristiana: "Ascoltare l'orchestra! Perchè è bello ascoltare delle persone che hanno in comune la stessa passione."
Eva: "A me è piaciuto ascoltare l'orchestra e anche vedere i manoscritti."

Secondo te gli strumenti erano interessanti?
Giulia: "Certo, li avevo visti anche dal vivo una volta."
Ti è piaciuta la melodia degli strumenti?
"Si, perché era una melodia orecchiabile."

Cosa ti è piaciuto del conservatorio?
Matteo: "Quando siamo andati a vedere l'orchestra del conservatorio, perché suonavano in modo straordinario!"

Cosa ti è piaciuto di più della lezione d'orchestra?
Alessandro: "Molto la musica che hanno fatto!"

Cosa ti è piaciuto di più?
Visita al Conservatorio Leonardo: "Soprattutto l'orchestra, ma anche la passeggiata per arrivare al conservatorio."

Cosa ti è piaciuto?
Federica: "Mi è piaciuto quando siamo saliti sul palco e quando ci hanno mostrato i manoscritti."

Vi è piaciuta l'orchestra?
Mattia & Francesco: "Si, molto, quando ha suonato, l'emozione è stata grandissima."

Cosa vi ha colpito di più di questa visita?
Simone & Mario: "I manoscritti che ci hanno mostrato in biblioteca."

Bene, come vedete, l'entusiasmo è alle stelle: non ci resta che ringraziare tutti i nostri gentili ospiti ossia i Maestri Edda Silvestri, direttore del Conservatorio, Domenico Carboni, direttore della biblioteca e docente di musicologia; Luana Palladino, mamma di Federico nonché docente di letteratura poetica e drammatica e Claudio Dall'Albero, docente di musica corale che si è spontaneamente prestato, al nostro arrivo, ad illustrarci alcuni manoscritti che ci sono tanto piaciuti.

visita al Conservatorio

A tutti di nuovo grazie per averci accolto nella "grande famiglia" del Conservatorio di Santa Cecilia e alla prossima volta!

2011-2012

Montessori-Schule di Göttingen

17/22 febbraio 2012

La classe 3B è stata ospite dal 17 al 22 febbraio 2012 delle famiglie dei ragazzi della Montessori-Schule di Göttingen ed ha ospitato a Roma gli amici dal 16 al 22 marzo scorso.

La scuola, a Göttingen ed a Roma, è diventata il luogo di incontro e consapevolezza della propria ed altrui identità. Un luogo di conoscenza, di cultura e di culture, nel quale conoscere, abbracciare e fondere reciproci punti di vista, stili di insegnamento e di apprendimento.

Insieme, alunni ed insegnanti hanno apprezzato, attraverso la meraviglia del momento dell’incontro, il dono grandissimo dell’Amicizia.

Progetto | Galleria fotografica 1 | Galleria fotografica 2