Monti dell'Atlante

Sistema montuoso dell'Africa nordoccidentale che si estende in direzione est-ovest per circa 2400 km attraverso la Tunisia, l'Algeria e il Marocco. ╚ delimitato a nord e a nord-est dal mare Mediterraneo, a ovest dall'Atlantico, e a sud dal Sahara. Geologicamente si divide in due parti: l'Alto Atlante a sud-ovest, in Marocco, che ha avuto origine dal corrugamento della piattaforma sahariana (vedi Tettonica a zolle), e l'Atlante Telliano, in Algeria e Tunisia, che si Ŕ formato in seguito a un complesso di fenomeni tettonici avvenuti in epoche successive, contemporaneamente alla formazione dell'arco alpino. Nell'Alto Atlante si trova la cima pi¨ elevata, il monte Toubkal, di 4167 m.

L'Atlante Ŕ costituito da numerose catene, oltre alle due citate in precedenza: il Medio Atlante, che si estende nel nord del Marocco e ha un'altezza massima di 3350 m; l'Antiatlante, nell'estremitÓ sudoccidentale del Marocco, che raggiunge i 2060 m, e l'Atlante Sahariano, che culmina nel monte Chelia, di 2326 m. L'Atlante Ŕ solcato da numerosi valichi, che collegano la costa al Sahara. Le pendici settentrionali dell'Alto Atlante e quelle meridionali del Medio Atlante sono attraversate da fertili vallate, ricoperte da pascoli e da colture arboree (cedri, querce da sughero, olivi, fichi). Numerosi sono i giacimenti minerari (oro, argento, piombo, petrolio), sfruttati per˛ solo in minima parte.