Il regno dell'Islam tollerante

Mohamed V che regnava quando le Ss di Hitler imperversavano anche da quelle parte, impedi la deportazione degli ebrei verso i campi di sterminio e quando il paese divene indipendente nel 1956, ai quasi 300.000 "juif" marocchini vene concessa la piena ugualianza. Ebrei entrarono in parlamento.