Origine del petrolio

Il petrolio una miscela di idrocarburi liquidi, solidi e gassosi. Gli idrocarburi sono composti chimici formati da idrogeno e carbonio (da qui il nome).

La formazione del petrolio

Il petrolio il prodotto della trasformazione di organismi vegetali e animali, in seguito a processi fisici che hanno portato alla formazione delle rocce sedimentarie.

I mari della Terra sono stati popolati per milioni di anni da organismi marini detti "plancton". Alla loro morte questi organismi precipitavano sui fondali e si mescolavano ai fanghi e ai detriti. Questi depositi prendono il nome di sedimenti. In questi sedimenti, in assenza di aria e a determinate condizioni di temperatura e di pressione, gli organismi si sono scomposti in sostanze chimiche formate da idrogeno e carbonio: gli idrocarburi, che potevano essere liquidi o gassosi. Essendo pi leggeri dell'acqua che impregnava le rocce tendevano a risalire e a concentrarsi nella parte pi alta di esse: queste rocce divennero delle "rocce magazzino". Durante le ere geologiche avvennero giganteschi sconvolgimenti della crosta terrestre, e le spinte provenienti dall'interno della Terra causarono lo spostamento degli strati rocciosi; la maggior parte dei giacimenti rimasta intrappolata nel sottosuolo. Il petrolio e il gas tendono a risalire attraverso le rocce permeabili ma il sottosuolo formato sia da rocce permeabili che da rocce impermeabili: gli idrocarburi sono saliti finch non sono stati fermati da strati di rocce impermeabili che hanno impedito il loro passaggio. Questi accumuli di idrocarburi nel sottosuolo si chiamano trappole petrolifere.