Scuola Secondaria di Primo Grado Giuseppe Gioachino Belli

Roma 00195

Sede via A. Mordini, 19 • tel. 06 37500227-37526543, fax 06 37517481
Sede via Col di Lana, 5 • tel./fax 06 37515410rmic8gx001@istruzione.it

Menu di navigazione - Uscite didattiche -


[ torna all'inizio della pagina ]


Equinozio di Autunno 23 settembre 2011

Visita alla Meridiana di Santa Maria degli Angeli

settembre 2011

Meridiana di Santa Maria degli Angeli La Meridiana della Basilica di S. Maria degli Angeli ci offrirà il 23 settembre 2011 la consueta, suggestiva visione dell'Equinozio Autunnale.
L'immagine del Sole percorrerà nella mattinata il pavimento della Basilica e alle 13h 2m 30s, corrispondenti al mezzogiorno solare locale, attraverserà la Linea Meridiana passando, un momento prima e un momento dopo, sulle due incisioni ellittiche a sinistra e a destra della Linea, eseguite nel 1702 da Francesco Bianchini per consentire la determinazione dell'ora dell'Equinozio, scopo fondamentale della costruzione.

L'Equinozio, fenomeno astronomico che accade nell'istante il cui il Sole attraversa l'Equatore Celeste passando da un Emisfero all'altro, può coincidere con l'istante della nostra osservazione, o almeno essere ad esso molto vicino, ma si tratta di una circostanza assai rara. Quando ciò avviene il visitatore vede che l'immagine solare "riempie" esattamente e successivamente l'una e l'altra incisione, come è accaduto il 23 settembre 2003, quando l'Equinozio autunnale è avvenuto quasi contemporaneamente al passaggio. Nella maggior parte degli anni l'Equinozio avviene un certo tempo prima o un certo tempo dopo la nostra osservazione del passaggio.

Francesco Bianchini ha ideato un ingegnoso dispositivo, unico nel suo genere fra le Meridiane storiche a camera oscura, che permette di determinare con ottima approssimazione quante ore mancano all'Equinozio, se non è ancora avvenuto al momento della nostra osservazione, oppure da quante ore è avvenuto se è già trascorso. Il dispositivo, danneggiato per il passare dei secoli dal calpestio dei fedeli, e quasi dimenticato, è stato interpretato e riattivato nel 2002 da Mario Catamo e Cesare Lucarini che lo hanno descritto nell'opera "Il Cielo in Basilica - La Meridiana di S. Maria degli Angeli e dei Martiri in Roma", di cui è stata recentemente pubblicata la seconda edizione, riveduta e ampliata.

Il 23 settembre 2011 l'immagine solare passerà quasi esattamente sulle due incisioni. Quasi, perché l'evento sarà già avvenuto da circa 2 ore e questo piccolo intervallo sarà registrato dalla posizione dell'ellisse luminosa del Sole, che passerà, come potranno verificare i visitatori, con un piccolo sfasamento verso Nord rispetto all'incisione. I regoli di Bianchini tradurranno in tempo, 2 ore, lo sfasamento.
Ma non è tutto. Già il 22 settembre l'ellisse mostrerà con la sua posizione che mancano circa 22 ore all'evento astronomico e il 24 settembre mostrerà che si è verificato da circa 26 ore. Insomma in un arco di tempo di tre giorni sono elevate le probabilità di osservare con consapevolezza scientifica l'evento suggestivo dell'Equinozio, per la riduzione statistica del rischio della nuvolosità.
Ammiriamo dunque, studenti, fedeli, visitatori, il meraviglioso spettacolo astronomico che ci offrirà dal 22 al 24 settembre la Meridiana della Basilica, in attesa dell'Equinozio di Primavera del 20 marzo 2013, quando la concomitanza sarà quasi totale, con una distanza in tempo di appena qualche minuto, evento spettacolare e rarissimo.





[ torna all'inizio della pagina ]


rmic8gx001@istruzione.it • codice fiscale 97713920581 • codice meccanografico RMIC8GX001

[ torna all'inizio della pagina ]