Scuola Secondaria di Primo Grado Giuseppe Gioachino Belli

Roma 00195

Sede via A. Mordini, 19 • tel. 06 37500227-37526543, fax 06 37517481
Sede via Col di Lana, 5 • tel./fax 06 37515410rmic8gx001@istruzione.it

Menu di navigazione - Riflessioni -


[ torna all'inizio della pagina ]


Riflessioni

Solidarietà


La famosa parola solidarietà
vuol dire pace e felicità
non servono diamanti e rubini
ma un sincero amore per i bambini.

Bambini che soffrono e non hanno nulla
ma che hanno bisogno solo di una culla
bambini che si accontentano di poco
anche solo di un piccolo caldo fuoco.

Questi bambini non possono andare scuola
non imparano a scrivere neanche una parola
non possono nemmeno divertirsi a giocare
perché sono impegnati a lavorare.

Se tutti noi una mano daremo
insieme una terra migliore costruiremo
e se aiuti un bambino in seria difficoltà
potrai capire la bellezza della solidarietà.

Alessandro


Quando sono andata in vacanza in Africa, ho regalato tanti oggetti molto semplici ad alcuni bambini del posto, come penne, matite, gomme e bigiotteria di plastica.
Mentre distribuivo questi regalini ai bambini, ho visto i loro sguardi colmi di felicità, e mi sono meravigliata molto, perché non avevo mai visto prima dei bambini tanto felici per cose semplici come una penna.
In cambio loro mi hanno costruito con le foglie di una palma e una corda un borsellino e, secondo me, si sono meravigliati perché io non sapevo fare una cosa del genere.
Quando sono andata via mi è dispiaciuto molto, perché insieme a loro mi divertivo.
Mentre davo loro le penne e le altre piccole cose ho provato un senso di solidarietà. Mi faceva piacere rendere felici quei bambini con così poco.
Purtroppo quando sono andata in aeroporto non mi hanno fatto passare il borsellino di foglie e ora non l'ho più. Quando sono tornata a casa, a Roma, ero molto fiera di me, perché avevo fatto un gesto bello e solidale. Poi durante un'altra vacanza in Africa, quando sono andata a Cape Town, invece mi sono dispiaciuta un po' di non poter aiutare i bambini, perché quello è un posto abbastanza ricco e quindi le mie cose non servivano.

Isabella


Secondo il mio parere, la solidarietà è la cosa più bella: aiutare persone come te e pensare che ci potremmo anche essere noi tra loro.
È molto bello stare vicino alla gente bisognosa, incoraggiarli ed aiutarli in tutte le loro difficoltà… Quando sono solidale con una persona oppure vedo qualcuno che come me ama aiutare la gente… Mi si scalda il cuore.
Se mi capita di vedere delle persone per la strada a chiedere l'elemosina vorrei aiutarle, rassicurargli un tetto dove proteggersi… ma so anche che molti di loro scelgono di fare questa vita… e le scelte vanno rispettate… Ma è vero anche che potrebbero lavorare, avendo la possibilità, come tutti.
Per concludere, vorrei dire che, sapere che un tuo piccolo gesto che non ti cambia la vita può stravolgerne una di loro… ma come dice il proverbio: "è solo una piccola goccia in un oceano immenso"" e se ognuno collaborasse per aiutare queste persone…
Secondo me una goccia piano piano realizzerebbe un oceano intero.

Benedetta


Quanto poco ci costa
la solidarietà…
Coi nostri giochi inutili
doniam felicità
ai bambini più poveri
di tutta la città.
Basta un piccolo gesto,
non è altro che questo!

Caterina



[ torna all'inizio della pagina ]


rmic8gx001@istruzione.it • codice fiscale 97713920581 • codice meccanografico RMIC8GX001

[ torna all'inizio della pagina ]