Scuola Secondaria di Primo Grado Giuseppe Gioachino Belli

Roma 00195

Sede via A. Mordini, 19 • tel. 06 37500227-37526543, fax 06 37517481
Sede via Col di Lana, 5 • tel./fax 06 37515410rmic8gx001@istruzione.it

Menu di navigazione - Missione a Boa Sorte -


[ torna all'inizio della pagina ]


Missione a Boa Sorte

1 | 2

Dopo la prima comunicazione sul viaggio-missione in Brasile rieccomi per condividere un'altra parte altrettanto significativa che ho fatto con la collega di Musica Nicoletta Castracane e suo marito Gigi che fa l'ingegnere e quindi è stato di aiuto davvero prezioso per quanto si doveva realizzare.

Nicoletta è arrivata a Salvador a fine luglio carica di buona volontà e di gioia che ha subito trasmesso a tutti noi… Sebbene il fuso orario di 5 ore indietro all'ora italiana, sia lei che suo marito non hanno perso tempo e l'indomani eccoli già al lavoro: Nicoletta dirige i ragazzicon i ragazzi della scuola di musica creata dalle mie consorelle per suonare e cantare, per organizzare e migliorare alcune "note" un po' stonate. La "piccola scuola" fa parte di un progetto sorto circa 10 anni fa proprio per dare la possibilità a bambini e giovani di stare in un ambiente sereno e sano (considerando i rischi a cui la strada li espone). Ci sono due maestri che fanno quello che possono ma sarebbero necessari dei miglioramenti che stiamo vagliando appunto con la prof. Nicoletta. L'esperienza da lei condotta con la competenza che la distingue è stata ammirabile e spesso con orari no stop…
I ragazzi hanno cantato e suonato con una vivacità ancora maggiore alla solita.
Così anche Gigi che, con un gruppetto di volontari provenienti da Milano, ha collaborato a costruire due monolocali a due famiglie poverissime.Nicoletta dirige i ragazzi Spesso ripeto agli alunni che ciò che realizziamo sono piccole gocce; anno dopo anno possono riempire una brocca… e non abbiamo nessun'altra pretesa se non quella di "afferrare" la mano di chi molte volte non ha nemmeno il coraggio di chiedere.
La prof. Castracane ha attivato un coro di ragazzi che si è esibito a conclusione di un percorso alla presenza delle famiglie e di tanta altra gente.

La nostra scuola G.G. Belli sono circa 15 anni che cerca di interessarsi a mini iniziative di sostegno e così sarà anche per il prossimo Natale e non perché a Natale urge essere buoni (difatti facciamo il nostro mercatino anche a fine anno scolastico!), ma perché la Solidarietà ci rende più umani. Mi vengono in mente le parole di un poeta che dicono così: "Oggi non possiamo più vivere nel guscio rassicurante del nostro cortile. E non solo perché la terra è divenuta un villaggio globale, come dice McLuhan, al punto che ciò che accade agli antipodi è come se si fosse verificato dietro l'angolo di casa tua. Ma, soprattutto, perché ormai i problemi sono così strettamente connessi tra loro, che l'apartheid del Sud Africa ha riverberi sulla qualità della vita perfino nell'Alaska. E allora, apertura alla mondialità è sentirsi risucchiato dal traffico planetario e coinvolto, sì, da tutte le crescite, ma anche da tutte le tragedie della terra. Lo scempio delle risorse naturali, i sacrilegi della corsa alle armi, la malignità dei loschi traffici di droga, le follie degli scudi spaziali, la violazione dei diritti umani… non possono lasciarci indifferenti, anche se questi fenomeni perversi accadono lontano dalle nostre case." (Tonino Bello).
In tutti c'è l'aspirazione per un mondo più giusto, unito e solidale, dove gli uomini possano vivere in pace, con dignità e serenità, nel rispetto vicendevole e nella ricerca di una comune felicità. Una nuova relazione mondiale incomincia da ciascuno di noi come ricorda Mahatma Gandhi: "Noi dobbiamo essere il cambiamento che vogliamo vedere nel mondo".
I ragazzi questo lo comprendono bene…

Abbiamo già cominciato la raccolta di oggetti, libri, giochi, bigiotteria, utensili vari ecc da riciclare nel tradizionale mercatino… Grazie al Dirigente scolastico, a quanti parteciperanno in qualsiasi modo a questa iniziativa… Grazie alla professoressa Castracane che sta elaborando il video sulla nostra permanenza e su quanto svolto l'estate scorsa…

Clara Caforio

la 'sezione' degli ottoni


[ torna all'inizio della pagina ]


rmic8gx001@istruzione.it • codice fiscale 97713920581 • codice meccanografico RMIC8GX001

[ torna all'inizio della pagina ]