Scuola Secondaria di Primo Grado Giuseppe Gioachino Belli

Roma 00195

Sede via A. Mordini, 19 • tel. 06 37500227-37526543, fax 06 37517481
Sede via Col di Lana, 5 • tel./fax 06 37515410rmic8gx001@istruzione.it

Menu di navigazione - Don Aniello Manganiello -


[ torna all'inizio della pagina ]


Eventi

Don Aniello Manganiello al "Belli" ha presentato il suo libro Gesù è più forte della camorra (Rizzoli editore)

20 settembre 2011

don Aniello Manganiello È stato proprio bello ed emozionante - per i professori, i genitori e i ragazzi presenti al Belli il 20 settembre - sentire riaffermare dalla voce di don Aniello Manganiello, a lungo parroco nel quartiere napoletano di Scampia, la forza di un impegno che è in primo luogo, senz'altro, apostolato, ma che riesce, proprio per la profonda passione umana e civile che ne traspare, a parlare ai cuori ed alle menti di tutti.
Trasformare l'oratorio, abbattere i muri di cinta che separavano l'area della chiesa di Santa Maria della Provvidenza: questo è stato uno dei primi importanti gesti, concreti e nel contempo profondamente simbolici, che don Aniello, sbrigativamente definito dai media "prete anticamorra", ha compiuto quasi venti anni fa quando ha preso in carica la cura della comunità parrocchiale. Ma dopo i muri abbattuti, sono arrivate le attività sportive e ricreative per i ragazzi, il sostegno ai tossicodipendenti e ai malati di Aids, agli sfrattati ed ai bisognosi in generale, la lotta per dare e garantire dignità a famiglie e persone prive di speranza. Un racconto, quello proposto da Manganiello, volto quindi per prima cosa a rivendicare piena dignità a quanti, in un'area degradata come quella di Scampia, vivono con rigore e onestà, ma anche fermo nel delineare responsabilità, omissioni e connivenze, presenti anche nelle più alte sfere della gerarchia ecclesiastica, che alimentano la presenza, in un'area di forte emergenza sociale, di un tessuto sociale dove il degrado umano è strettamente legato con quello economico.
E accoglierlo in una scuola, là dove tutto deve o dovrebbe iniziare: apprendere le regole, impararne il valore e l'importanza, ha dato all'incontro un vero "sovrappiù" di riflessione e di consapevolezza fra quanti hanno avuto la fortuna di essere presenti.

Se si può riassumere l'incontro in due frasi ci affidiamo a queste due: «L'arte di educare viene dal cuore» e «Dare la certezza di stare a cuore a qualcuno»: la prima è del fondatore dell'Ordine cui appartiene Aniello Manganiello, ossia don Guanella; la seconda è dello stesso don Aniello; siamo convinti che sono senz'altro diventate patrimonio dei genitori e dei professori presenti in questa occasione, per una volta riuniti insieme per "imparare", e non ci resta che sperare che l'energia e l'impegno di don Aniello continuino ad essere una preziosa risorsa non solo per le comunità di credenti che gli saranno assegnate, ma per la società civile tutta.





[ torna all'inizio della pagina ]


rmic8gx001@istruzione.it • codice fiscale 97713920581 • codice meccanografico RMIC8GX001

[ torna all'inizio della pagina ]